Menu Chiudi

Dalla migliore tradizione fiorentina di Arketipo nasce Jupiter, oggi con un nuovo rivestimento

Jupiter Arketipo

I progetti sono simili ad un magnete, attraggono ciò che si trova sulla stessa frequenza.

Arketipo, azienda  fiorentina, crea idee che si evolvono e si fondono allo stile del Brand.
Per Arketipo Firenze il Design è vita, trasgressione stilistica e desiderio di esprimere i propri valori attraverso forme e materiali mai banali. Il Design è punto di partenza di qualsiasi progetto. Un valore imprescindibile che rende ogni prodotto unico e prezioso come una forma d’arte.

Precursori di un’evoluzione che trae spunto dal fashion, dalla sartorialità e dal tocco stilistico, l’azienda fiorentina conosce le regole della perfezione.
La minuziosa scelta dei tessuti, delle nuance e dei materiali, l’utilizzo di cuciture sartoriali, la continua ricerca di forme originali, rendono le collezioni di Arketipo Firenze uniche ed innovative, espressione della coerenza imprenditoriale e dell’esclusiva eleganza che ha reso il brand un’icona nel panorama dell’arredamento a livello internazionale.

In occasione del Salone del Mobile 2018, la poltrona bestseller Jupiter, design Mauro Lipparini, è stata proposta nel nuovo ed esclusivo rivestimento in velluto.

Realizzato con un telaio normalmente utilizzato per il settore dell’abbigliamento, modificato e reso innovativo per quello dell’arredamento, il velluto è in pregiato cotone mercerizzato molto fine che simula l’effetto della seta.
Grazie alla tecnica di tintura “Spray Dye”, simile ad una lavorazione manuale, il disegno e la disposizione cromatica ottenuti non sono mai uguali, rendendo ogni imbottito un pezzo unico!

Eleganza ed equilibrio ergonomico

La poltrona Jupiter di Arketipo Firenze ha una struttura metallica piegata ad arco che raccoglie e sospende il guscio in vetroresina, mentre contrappunti e sagomati monoblocchi in piuma assicurano un raffinato comfort.
Il segno timeless è sottolineato dalla configurazione architettonica ed enfatizzato da un singolare uso dei materiali, il tutto da alla poltrona una leggerezza dinamica e stabile.