Sommario
Cucina design

Cucina Design

Viaggio nel mondo delle cucine di design.
Sommario

Al di là dalle tendenze di stile che si susseguono anno dopo anno, quando si tratta di progettare una cucina ci prefiggiamo in genere gli stessi obiettivi: vogliamo creare uno spazio di lavoro efficiente e confortevole, che consenta di cucinare in modo funzionale e, naturalmente, che sia accogliente. Perché la cucina di design è un’area multifunzione in cui, oltre a preparare sfiziosi menu ci si riunisce per mangiare tutti insieme, per ridere in compagnia, per fare i compiti e per dar vita agli esperimenti dei futuri scienziati.

Ecco perché sognare la tua futura cucina di design è inebriante.

Cucina design: come scegliere

Tecnologia e voglia di natura è un binomio che sempre più spesso riecheggia nella cucina componibile di oggi. Da un lato si dà spazio ad elettrodomestici “intelligenti” in grado di dialogare con la casa domotica; dall’altro si ricercano soluzioni innovative, facili da pulire, praticamente indistruttibili e amiche dell’ambiente.

Parole come “sostenibile” ed “ecologico” sono ripetute frequentemente tra le proposte delle aziende. Dai metodi di costruzione a basso risparmio energetico all’introduzione di materiali riciclati, ci sono molte aree in cui la cucina design può essere riconsiderata in un’ottica green.

Le migliori cucine design 2020

Anche se la cucina tutta bianca è destinata a non passare mai di moda, le attuali tendenze di design lasciano spazio a inedite pennellate di colore. Perché ad esempio non dipingere sul soffitto un cielo azzurro solcato da candide nuvole?

Qualsiasi siano i tuoi sogni da concretizzare, troverai sicuramente nelle nostre proposte lo stile in sintonia con la tua personalità (e con il tuo spazio!).

Cucina Moderna

Il progetto di una cucina moderna mira a creare spazi puliti, aperti, funzionali e rilassanti. È un susseguirsi di linee pure, elementi grafici, una combinazione fra colori ben calibrati e la magia della luce naturale. Gli armadi hanno ante lucide e prive di pomelli. Al loro interno sono integrati gli elettrodomestici che spariscono alla vista, per creare una fusione armoniosa di stile.

L’acciaio inossidabile è un punto fermo della cucina moderna. È un materiale indistruttibile, resistente al calore e all’usura, oltre ad essere super facile da pulire. E come accade per il vetro, le sue proprietà riflettenti possono aiutare a illuminare il locale. Per questi motivi, la cucina in accaio inox è da tutti tra le più cercate e desiderate.

Cucina Classica

La cucina classica è senza tempo. Può trasformarsi in base alle mutevoli esigenze di utilizzo, ma mantiene sempre un’atmosfera calda e invitante. Spesso presenta una palette di colori neutri, composta da bianco, crema, beige e marroni di varia intensità. Un elemento fortemente caratterizzante è il piano di lavoro, che può essere scelto ad esempio tra il granito nero o il marmo di Carrara, due materiali che incantano per la loro raffinata bellezza.

Nella cucina classica anche i dettagli sanno farsi notare. I tiranti in alluminio donano un tocco vintage senza datare lo spazio, mentre qualche mensola posizionata in modo strategico consente di dare un tocco di esclusività con oggetti scelti ad hoc. E le tende per cucina classica possono contribuire a creare un ambiente più raccolto.

Cucina Minimal

Come suggerisce il nome, la cucina minimal si basa sul concetto di ridimensionare ogni cosa, per fare di più con meno. È quindi equipaggiata solo con lo stretto necessario per renderla funzionale. Indipendentemente dal tipo di materiale impiegato, è definita da linee eleganti, elettrodomestici hi-tech integrati e un tocco di colore occasionale.

Il modo più semplice per ottenere un look minimalista è quello di scegliere una tavolozza di colori neutri, insieme a materiali naturali e a delle pratiche soluzioni per riporre gli utensili, con un piano di lavoro rigorosamente in marmo.

Cucina a Isola

Il layout della cucina a isola è quello che domina incontrastato nelle riviste di design di fascia alta. È la cucina di lusso destinata ad ambienti di dimensioni generose, da studiare con attenzione per renderla completamente funzionale. Solo così, infatti, l’isola diviene l’elemento focale dell’ambiente. Oltre ad offrire un punto di archiviazione intelligente, può trasformarsi in una piccola, grande area salotto attrezzata con posti a sedere, per riunire la famiglia e accogliere gli amici.

Negli ambienti open space l’isola sta progressivamente spostandosi nella zona soggiorno, per creare un sistema multifunzione che può anche sostituire il classico tavolo da salotto.

Cucina Angolare

Il design della cucina angolare nasce per soddisfare le esigenze strutturali degli ambienti di piccole e medie dimensioni. Si caratterizza per la presenza di un armadio a L che mette a disposizione un ampio spazio di stoccaggio e consente di sfruttare ogni centimetro disponibile. La sua architettura offre la possibilità di creare due zone distinte, una per la cottura e l’altra per il lavaggio, rendendo il flusso di lavoro organizzato ed efficiente.

 Se si desidera includere dei pensili alti, è bene posizionarli il più lontano possibile dalla finestra, in modo da non ostacolare l’afflusso della luce naturale.

Cucina a Ferro di Cavallo

Nota anche con il nome di cucina a U, la cucina a ferro di cavallo prevede una disposizione dei mobili su tre lati, per offrire un notevole spazio di archiviazione e superfici di lavoro extra. Grazie alla sua flessibilità operativa si presta ad accogliere una gamma completa di elettrodomestici, inclusi la lavatrice e l’asciugatrice, concentrando in un unico locale il cuore tecnologico della casa.

In un ambiente open space una sezione dei mobili può fungere come divisorio tra la zona cucina e il soggiorno. Si consiglia in questo caso di rendere accessibili gli armadi da entrambi i lati.

Cucina Living

Tendenza emergente degli ultimi dieci anni, la cucina living si fonde con il soggiorno e la sala da pranzo per dar vita a un unico, grande ambiente. La casa si trasforma così in uno spazio connesso e la suddivisione in zone è data non più dalle pareti ma da un’oculata collocazione dei mobili.

Mantenendo la sensazione di spaziosità di un design a pianta aperta, la progettazione della cucina a vista sul soggiorno si avvale di schermi fissi e di strutture autoportanti per creare zone e angoli riservati a cucinare, rilassarsi e divertirsi. Negli spazi di collegamento si possono introdurre aree di seduta integrate o persino centri multimediali: questo può far sembrare la cucina più ampia ed è un modo efficace per favorire la coesione del layout.

E tu, di che stile sei? Per scoprirlo, non mancare all’appuntamento con tutti i nostri post dedicati alla casa di design!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit
Condividi su tumblr
Condividi su digg
Condividi su telegram
Condividi su xing
Condividi su odnoklassniki